Art. 138. Norme particolari

Art. 138. Norme particolari

1. Le tavole che costituiscono l’impalcato devono essere fissate in modo che non possano scivolare sui traversi metallici.

2. E’ consentito un distacco delle tavole del piano di calpestio dalla muratura non superiore a 20 centimetri. 
3. E’ fatto divieto di gettare dall’alto gli elementi del ponteggio.

4. E’ fatto divieto di salire e scendere lungo i montanti.

5. Per i ponteggi di cui alla presente sezione valgono, in quanto applicabili, le disposizioni relative ai ponteggi in legno. Sono ammesse deroghe:

a) alla disposizione di cui all’articolo 125, comma 4, a condizione che l’altezza dei montanti superi di almeno 1 metro l’ultimo impalcato;
b) alla disposizione di cui all’articolo 126, comma 1, a condizione che l’altezza del parapetto sia non inferiore a 95 cm rispetto al piano di calpestio;
c) alla disposizione di cui all’articolo 126, comma 1, a condizione che l’altezza del fermapiede sia non inferiore a 15 cm rispetto al piano di calpestio;
d) (lettera soppressa)

470 Visite totali, 1 visite odierne

Be the first to comment on "Art. 138. Norme particolari"

Leave a comment